Veronesi 1180 x 45

La morte di Serena in Erasmus, un anno dopo: parlano il padre, Renzi, il papa

Posted On 20 Mar 2017

incidente Rivoli
“L’Erasmus non è sicuro: lo sconsiglio a tutti”. Sono decise e amare le parole di Alessandro Saracino, a margine delle iniziative per il primo anniversario dell’incidente nel quale rimasero uccise sua figlia Serena e altri sei studentesse. Il padre ha anche ribadito l’esiguità dei risarcimenti offerti alle famiglie. Quel 20 marzo 2016, Serena viaggiava su un bus nei pressi di Tarragona. Tredici le vittime dello schianto fatale; sette le italiane. I genitori di queste ultime erano tutti presenti stamattina alla messa celebrata da papa Francesco in Santa Marta proprio in loro suffragio. A Settimo Torinese, nel Parco Castelverde, sono stati invece piantati tredici alberi da frutto, uno per ciascuna delle vittime. L’anniversario è stato ricordato anche da Matteo Renzi, che del resto, durante la sua recente tre giorni torinese per il congresso PD, aveva incontrato la mamma di Serena. Secondo l’ex premier, l’Erasmus resta una grande opportunità, ma sulle strade ci devono essere regole uguali per tutti.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento