Piemonte: tre incidenti in montagna in poche ore, uno fatale

Posted On 06 Ago 2018

Tre incidenti sulle montagne del Piemonte nel giro di poche ore

Il primo è risultato fatale per un’escursionista, la 51enne Piera Gullino, precipitata lungo un sentiero del Vallone del Muraion in Valle Gesso. Insieme al marito stavano scendendo dal rifugio Pagarì a Entracque. Dopo la caduta, la donna era ancora viva ed è stata soccorsa dal marito. Poiché il cellulare non aveva campo, l’uomo ha raggiunto la baita del Monte Gelas per dare l’allarme. Le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese e della Guardia di Finanza sono poi riuscite ad individuare la donna solo questa mattina, ma purtroppo per lei non c’era più nulla da fare. Troppo gravi infatti, le lesioni riportate nell’urto dopo la caduta.

Nel secondo incidente, avvenuto in Val Germanasca, un escursionista belga di 49 anni è caduto sul sentiero tra il Col Bucie e il Rifugio Lago Verde. Ha riportato ferite lacero-contuse ala testa e a una gamba. Le basi dell’elisoccorso erano ormai chiuse e dunque sono intervenute le squadre a terra del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, che sono riuscite a portare a valle l’uomo.

Nel terzo incidente, avvenuto nella stessa zona, è rimasto coinvolto il figlio 12enne del gestore del rifugio Lago Verde. Per lui sospetta frattura ad un braccio e quindi successiva ospedalizzazione.

 

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento