Festa auguri 1180 x 45

Partita del Cuore, Tommaso dei Perturbazione: «Una gioia unica»

Posted On 20 Apr 2017

18033915_1749904731898587_4846593889386993316_n

«Ho la fortuna di poter vivere l’avventura della Partita del Cuore con la Nazionale Italiana Cantanti: saremo nella mia Torino e sono felicissimo per questo. Siamo un bel gruppo, è un piacere condividere questi eventi con loro». Nell’intervista realizzata da Edoardo Paradisi per Zipnews esordisce così Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione, gruppo torinese di pop rock italiano nato nel 1988 a Rivoli, parlando della Partita del Cuore, l’evento di beneficenza che si svolgerà il prossimo 30 maggio allo Juventus Stadium di Torino.  La 26/a edizione metterà di fronte la Nazionale Cantanti contro i Campioni per la Ricerca e sarà utile per raccogliere fondi per sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e la Fondazione Telethon. L’obiettivo è quello di superare il record di 2 milioni e 111 mila euro, ottenuto con grandi sforzi nell’ultima edizione torinese del 2015.

L’importanza dell’evento è tanta, come spiega Tommaso: «Tutti i fondi andranno alla Fondazione Telethon e alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e questo è un motivo di grande orgoglio per tutti coloro che parteciperanno. Il ruolo in campo? Sono uno scarpone, ma provo a fare lo stopper, sto davanti a Paolo Belli quando ho la fortuna di giocare. Sono il giocatore che morde le caviglie dell’attaccante. Ci sono nomi molto importanti alle partita del 30 maggio: è importante esserci, perché tutti hanno la possibilità di dare un contributo per la ricerca». Chiosa finale di Tommaso dedicata anche al Tour 9mq, in cui i Perturbazione sono impegnati in questo momento con concerti in tutta Italia: «9mq, il tour che stiamo facendo, significa lo spazio di una sala prove, che rappresenta il nostro piccolo mondo, ciò di cui noi abbiamo bisogno».

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento