Festa auguri 1180 x 45

Sesso in carcere, denunciati detenuto e fidanzata

Posted On 09 Ago 2017

Carcere ValletteSono stati sorpresi a fare sesso, in carcere. Ѐ successo ieri, martedì 8 agosto, alle Vallette di Torino. Protagonisti un detenuto albanese di 25 anni, recluso per furto e rapina con fine pena fissato al 2020, e la sua fidanzata. Sono stati sorpresi dalla polizia penitenziaria del «Lorusso e Cutugno» mentre consumavano un rapporto completo nel cortile destinato ai colloqui davanti agli altri detenuti e ai loro familiari. Sesso carcere Vallette. Gli agenti hanno allontanato l’uomo dal reparto ed entrambi sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico. Il loro amore smisurato costerà una multa di 10 mila euro.
A denunciare l’episodio è l’Osapp, sindacato autonomo di polizia penitenziaria. Il segretario generale Leo Beneduci si è dichiarato a favore che i detenuti intrattengano rapporti intimi con persone a cui sono affettivamente legati, “purché ciò avvenga in strutture idonee ed esterne al carcere”. Continua Beneduci: “Quanto accaduto a Torino più che un evento isolato rappresenta a nostro avviso l’ennesima falla del sistema penitenziario Italiano a cui peraltro non sarebbe estraneo una sorta di populismo al momento imperante presso il ministero della Giustizia che per le carceri non troverebbe limiti nello stravolgimento del significato della pena detentiva e che privilegia sempre di più chi commette i reati rispetto a chi di tali reati è vittima. Anche su tali situazioni ribadiamo quindi la richiesta di un apposita Commissione Parlamentare che indaghi sulle attuali contraddizioni e sugli sprechi del sistema penitenziario Italiano nonché sulle condizioni di servizio di un personale di Polizia Penitenziaria costretta ad assistere a consimili storture della detenzione”.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento