Furto di energia elettrica per 400 mila euro, due arresti

Posted On 12 Ago 2017

Furto energia elettrica BeinascoSi sono aperte le porte del carcere delle Vallette di Torino per un carrozziere ed un meccanico di Beinasco, accusati di furto di energia elettrica.

I due, per risparmiare sulla bolletta, avrebbero usufruito abusivamente per cinque anni della rete elettrica pubblica, causando un danno, secondo le prime stime dell’Enel, di circa 400 mila euro.

I commercianti sono stati smascherati dai carabinieri, che li hanno arrestati in seguito ad un sopralluogo con i tecnici dell’Enel. Il trucco era semplice: i due artigiani si collegavano direttamente alla rete pubblica attraverso un lungo cavo che evitava il contatore.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento