Festa auguri 1180 x 45

Thyssen: l’Italia chiede alla Germania di rispettare la sentenza

Posted On 12 Ott 2017


Tra meno di due mesi, dal tragico incendio alla THyssenkrupp saranno passati dieci anni. La via verso le celebrazioni si apre con nuove polemiche. Al margine della riunione del consiglio GAI a Lussemburgo, il ministro della Giustizia Orlando ha chiesto lumi al suo omologo tedesco Heiko Maas circa l’esecuzione delle condanne a pene detentive inflitte ai due imputati tedeschi del processo, Harald Espenhahn e Gerhard Priegnitz. Le pene sono divenute definitive, e quindi eseguibili, nel maggio del 2016, ma la Germania ha negato l’estradizione. Ora aumenta la pressione dell’opinione pubblica italiana, ma la Germania prende tempo: Maas ha promesso “gli approfondimenti del caso”, che potrebbero portare al riconoscimento della sentenza da parte del governo di Berlino e alla sua conseguente esecuzione da parte delle autorità germaniche. Ma è evidente che il caso non si risoverà in tempi brevi.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento