Juve, Agnelli: «Mai introdotti striscioni canaglia su Superga»

Posted On 25 Ott 2018

Una puntualizzazione doverosa. Che, però, farà sicuramente molto discutere nelle prossime ore. Andrea Agnelli, aprendo l’assemblea degli azionisti della Juve all’Allianz Stadium, è tornato a parlare sul caso dello striscione sulla tragedia del Grande Torino a Superga esposto nella curva sud bianconera in un derby del 2014. E lo ha fatto con parole molto chiare: «Chi parla di quell’episodio deve attenersi ai fatti, ogni altra considerazione è falsa e infondata. C’è stata una sentenza della Corte Federale d’appello, e gli autori dello ‘striscione canaglia’ sono stati individuati grazie alle tecnologie della Juventus, sono stati consegnati alla giustizia e sono rei confessi. Il nostro responsabile della sicurezza non ha aiutato a introdurre striscioni canaglia». E sui fatti riportati da Report, altra puntualizzazione di Agnelli: «I fatti su cui una trasmissione televisiva ha riportato l’attenzione, i rapporti tra la Juventus e il tifo organizzato, sono stati acclarati in ogni sede. E non possiamo consentire che oggi si insinui che la Juventus venga associata a fenomeni di bagarinaggio».

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento