Juve-Man United: i top e i flop della partita

Posted On 08 Nov 2018

 

LE PAGELLE

Nella quarta giornata di Champions League la Juventus spreca clamorosamente un’occasione che le avrebbe matematicamente garantito il primato in classifica.
Dopo 85’ di grande calcio i bianconeri subiscono l’impresa “impossibile” (o quanto meno impensabile per quanto espresso dal campo fino a quel momento) del Manchester United che, sotto di un goal, con l’innesto di Mata e Fellaini, ribalta clamorosamente il risultato.

Una Juve tanto bella quanto sprecona che colpisce due pali e sbaglia un goal già fatto con Cuadrado che avrebbe potuto chiudere il match.

Resta comunque la prodezza di Ronaldo che sigla il primo goal in Champions in maglia bianconera con una sassata al volo su un lancio di 36 metri di Bonucci.

Una sconfitta che non pesa sulle sorti del girone della Juventus ma che comunque potrà essere utile per ridimensionare la squadra di Allegri, non molto lucida nelle ultime uscite.

Juve:

SZCZESNY: Subisce tre tiri in porta e due goal. Parte all’ultimo sulla punizione di Mata e non blocca il pallone già suo che poi costerà l’autogol di Alex Sandro.
Poco sicuro soprattutto nelle uscite.
Non è ancora una sicurezza.
VOTO 4,5

DE SCIGLIO: Buona prova del terzino bianconero che lotta per tutta la partita. Non fa sentire la mancanza di Cancelo. VOTO 6 (37’ st Barzagli 5)

BONUCCI: Buona partita difensiva. Il lancio di 36 metri per Ronaldo è un capolavoro VOTO 6

CHIELLINI: Una roccia. Fondamentale in difesa, non sbaglia nulla. VOTO 6,5

ALEX SANDRO: Partita a sprazzi. Molto bene in fase difensiva intuibile a volte in fase offensiva.
VOTO 6

BENTANCUR: Sta crescendo tantissimo il giovane uruguaiano. Un’altra prova di grande personalità in mezzo al campo. VOTO 7

PJANIC: Geometrie e ritmi di gioco. Fondamentale in mezzo al campo detta il ritmo della manovra bianconera. VOTO 7

KEDHIRA: Non ancora al meglio della condizione dopo l’infortunio.
Qualche bell’inserimento, ma in occasione del palo su assist di Ronaldo si poteva fare di più. VOTO 6 (15’ st Matuidi 5,5)

CUADRADO: Il colombiano corre molto e fa una buona gara ma il match point sbagliato da due passi gli costa l’insufficienza. VOTO 5,5 (47’ st Mandzukic SV)

DYBALA: È entrato in sintonia con Ronaldo. Gioca, inventa e colpisce una clamorosa traversa dal limite. Sta tornando ad alti livelli. VOTO 7

RONALDO: Un goal da cineteca e tanta sostanza. Mette Khedira e Cuadrado a tu per tu con De
Gea con due assist super. Sarebbe potuta essere la sua serata. VOTO 7,5

ALLEGRI: Grande gara della Juve fino al minuto 85. Poi il crosso psicologico.
Sbaglia il cambio sulla fascia destra con l’inserimento di Barzagli che non può fronteggiare la velocità di Martial. VOTO 5

Per il Manchester United, uno su tutti:
MOURINHO: Fa la partita perfetta, la vince lui.
Più di così non poteva fare. Mette Mata e Fellaini nei minuti finali e cambia il match.
Comprensibile l’esultanza con la mano portata all’orecchio nel finale di partita: a scatenarla, i 90’ di insulti da parte dello Stadium, come dichiarato dal portoghese al termine del match. VOTO 8

 

Davide Clivio

L'autore

Lascia un commento