Juve – Manchester: il ritorno LIVE 1-2

Posted On 07 Nov 2018

Stadium gremito. Fischi e applausi, i primi a Mourinho, i secondi per POGBA che ricambia salutando vistosamente anche durante l’inno della Champions.

Tra i bianconeri fuori Matuidi e Mandzukic. Per il resto il 4 3 3 con Cuadrado a supporto di CR7 e di Dybala.

Fuori come annunciato Mata tra gli inglesi.

2′ errore di rimessa di Szczesny senza conseguenze

8′ Khedira smista di testa in area a vuoto poi Ronaldo si imbatte nella difesa avversaria

11′ occasione Juve CR7 mette al centro ma nessuno raccoglie

12′ ammonito Matic sul rilancio della punizione Ronaldo cross ma Cuadrado cade in area alzando le braccia

14′ De scoglio fallo inutile con i suoi in attacco

16′ ci prova con un destro da fuori CR7, partita viva con i centrali bianconeri chiamati più a contenere i sei davanti Messi non a caso dal portoghese

22′ punizione di Sanchez di testa spazza Pjanic

24′ a terra Matic fallo di Bonucci, interrotto un breve assedio in area inglese, Juve alta e il pubblico si scalda

28′ occasione per Matic e ora anche gli inglesi si fanno sentire

30′ punizione dal limite per il Manchester contestata sulla palla Matic o POGBA contropiede pericolo ma De Gea salva in due volte

33 Cuadrado di rimbalzo al portiere non va

35′ palo Juve

39′ errore di Dybala che si accentra e non allunga sulla destra

41′ strepitoso assist diRonaldo che riprende Cuadrado di non aver seguito la traiettoria, sarebbe stato da solo davanti alla porta

44′ Juve chiude in attacco un primo tempo giocato bene senza reti però e con un minuto di recupero da giocare

angolo batteDybala sfiora Chiellini, l’arbitro fischia.

Inizia la ripresa, stesse formazioni. Subito bella conclusione a giro di Dybala ma è traversa.

Squadre più lunghe  con più pathos.

60′ corner per gli inglesi Sanchez tira Ronaldo devia poi angolo battuto male dal talento delloUnited

entra Matuidi per Khedira

65′ Goal goal goal Cristiano Ronaldo la perfezione la prima rete in Champions la prima contro una sua ex squadra scavalca la difesa su lancio di Bonucci

67′ Juve che sfiora il raddoppio respinge DeGea frastornata la squadra di Mourinho

70′ entra Rashford per Jassie Lingard

72′ Pjanic spreca una grande occasione per il raddoppio liscio all’esterno della rete, poco dopo anche Cuadrado tira alto incredibile quanto spreco

76′ punizione Juve da fuori area di 25 metri almeno sulla palla Ronaldo barriera

86′ 1-1 rete di Mata subentrato poco prima a Herrera

89′ incredibile autogol di Alex Sandro con palla che gli finisce sul volto

Finisce 2-1 sconfitta immeritata ma che comunque non impedisce di mantenere il primato a nove punti in classifica.

 

 

 

 

 

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento