Juventus, il “caso Dybala”: via a gennaio?

Posted On 12 Set 2018

Il “caso Dybala” sta facendo discutere, e non poco. Nelle prime tre giornate di campionato infatti il fuoriclasse argentino ha giocato titolare soltanto la prima gara contro il Chievo facendo da spettatore per 90′ contro la Lazio e per 80′ contro il Parma, subentrando solo nel finale.

Il numero 10 della Juventus nel corso dell’ultima sessione di mercato è stato più volte accostato ai top club europei: dal Barcellona al Real Madrid fino al Bayern Monaco, con la clamorosa indiscrezione uscita qualche settimana fa, poi smentita da entrambe le parti, che vedeva la squadra tedesca pronta ad offrire 180 milioni di euro per assicurarsi il 24enne fantasista della Juve.

Oggi a spaventare i tifosi bianconeri ci ha pensato il presidente del Palermo Zamparini: “Ho mandato un messaggio a Paulo due anni fa e gli avevo consigliato di andare in Spagna, dove si gioca un bel calcio. Ci andrà perché la Juventus vuole incassare 100, 120 milioni. A gennaio penso che andrà via, in Spagna. Ha richieste in Spagna e Inghilterra. La Juventus ha tanti campioni, è difficile far giocare tutti: ovviamente è un pianto non vedere giocare uno come lui”.

Poi la stoccata ad Allegri: “Quando resta in panchina è per il fenomeno Allegri. Venga ad allenare e a vincere lo scudetto con il Palermo, perché fare il fenomeno con la Juventus è facile”.

Un’affermazione non banale visto anche il gioco, non dei più brillanti, che sta recentemente esprimendo la Juventus, con i due assi (Dybala e Ronaldo) ancora a quota zero goal e con la fatica fatta per conquistare i tre punti contro le non irresistibili Chievo e Parma.

La domanda che tutti si pongono è: in quante squadre Dybala farebbe la riserva? Certo, la Juve vanta una rosa molto vasta, ma se si ripensa all’inizio dello scorso anno quando l’argentino aveva segnato 12 goal in 8 partite, vederlo in panchina sembra un’utopia.

“Torneranno tutti utili nel corso della stagione”, ha dichiarato Max Allegri. Nel frattempo però, anche per la sfida di domenica contro il Sassuolo, Bernardeschi sembra favorito nel ballottagio con Dybala. Un segnale? Chissà. Per adesso i risultati (ma non il gioco) danno ragione al tecnico livornese.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento