Alfa Romeo: da Tonale a Brennero, tutte le novità dei prossimi anni


Prosegue il rilancio di Alfa Romeo che, anche a causa della pandemia in corso, potrebbe chiudere il 2020 con meno di 60mila auto vendute. Sono stati già lanciati i Model Year 2021 di Giulia e Stelvio, unici due modelli che rimarrano in listino, dopo l’uscita di scena della Giulietta che avverrà a breve.

La prima novità, ormai ampiamente attesa, è il Suv Tonale. Presentato sotto forma di concept al salone di Ginevra del 2019, il C Suv avrà la tipica mascherina del Biscione, oltre a sottili e aggressivi gruppi ottici anteriori. Il posteriore invece, sarà caratterizzato da fari a sviluppo orizzontale e lunotto di dimensioni ridotte, per garantire slancio alla vettura. Ampia la gamma dei propulsori, a gasolio o benzina, ma anche in versione ibrida ricaricabile da 190 o 240 CV. Queste ultime saranno dotate di batteria da circa 12kWh, che permette di ottenere un’autonomia di oltre 50 km in modalità elettrica. L’arrivo è previsto per ottobre 2021, con le vendite che quindi partiranno a pieno regime dal 2022.

Spazio anche per una B Suv, verosimilmente nel 2021, che potrebbe chiamarsi Brennero. Avrà una lunghezza compresa tra 425 e 430 cm, probabilmente con l’utilizzo della piattaforma francese CMP. Anche in questo caso saranno offerte motorizzazioni a benzina o ibride, mentre rimane incerto l’arrivo delle versioni a gasolio. Più probaile invece, l’opzione di una versione totalmente elettrica, con 136 CV e 50 kWh di batterie. L’autonomia dovrebbe superare i 350 km.

Il 2023 invece, potrebbe essere l’anno del rilancio di una vettura di segmento medio. Alfa Romeo potrebbe affidarsi al classico nome “Giulietta“, che buoni risultati ha avuto con il modello attuale.

Tra il 2024 e il 2025 potrebbe arrivare la seconda generazione della Stelvio, a 8 anni circa dal lancio nel 2016. Potrebbe sfruttare la piattaforma eVMP, destinata ai futuri modelli dei segmenti C e D di Stellantis (il gruppo che nascerà dalla fusione di FCA e PSA). Possibile quindi anche la commercializzazione di una grande suv, oltre i 470 cm di lunghezza, in versioni a benzina, ibride o totalmente elettriche, fino a 550 CV di potenza.

Ovviamente ci sono ancora alcune incognite, ma l’obiettivo è chiaro: rilanciare Alfa Romeo e riportarla dove merita, puntando alle 250mila unità vendute all’anno entro il 2024.

Alfa-Romeo-Tonale-posteriore-1 Alfa Romeo: da Tonale a Brennero, tutte le novità dei prossimi anni

Leave a Reply