8 Gallery basket court 1180

Amianto: niente Eternit bis a Torino, i processi restano spacchettati

Posted On 14 Dic 2017


Torino, Vercelli, Napoli, Reggio Emilia. Queste saranno le sedi dei singoli procedimenti per morti da amianto per i quali la procura di Torino aveva indagato nel quadro del cosiddetto processo Eternit Bis. Quest’ultimo dunque non si farà: lo aveva deciso poco più di un anno fa il GUP Federica Bompieri, lo ha confermato oggi la Corte di Cassazione rigettando il ricorso della pubblica accusa. E’ stato infatti ribadito che il capo di imputazione è omicidio non doloso, ma colposo; venendo così meno la continuazione di reato e la relativa riunione dei procedimenti, per i 258 fatti di omicidio restano competenti i giudici dei rispettivi luoghi, che sono quelli dei singoli stabilimenti Eternit: Cavagnolo, Casale Monferrato, Bagnoli e Rubiera.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento