Anche a Torino scendono in piazza studenti e lavoratori per il clima

Posted On 24 Mag 2019

Anche a Torino scendono in piazza studenti e lavoratori per il clima, in occasione della manifestazione ambientalista di Fridays For Future, dopo il successo dello scorso marzo.

Il corteo, si stima composto da 10 mila persone, è partito poco prima delle 10 di oggi, percorrendo via Cernaia, via San Francesco d’Assisi e giungendo in piazza Castello, vedendo anche la partecipazione di universitari, sindacati, insegnanti e bambini.

Dal 15 marzo, giorno della prima protesta che aveva portato in piazza quasi 30mila persone, il movimento Fridays For Future di Torino ha cominciato un lungo percorso di incontri con associazioni ed esperti per definire il suo manifesto, che è stato letto in piazza Castello all’arrivo del corteo e che si pone principalmente contro la carenza di trasporti pubblici e l’abuso di plastica nelle scuole, oltre ad affrontare molti altri aspetti.

L’intenzione della manifestazione, ribadita con centinaia di cartelli e striscioni, è quella di esortare anche la politica a fare qualcosa per l’ambiente, al grido di “non c’è un pianeta B” e con una colonna sonora che attraversa tutte le generazioni dei partecipanti.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento