Asti: forti tensioni nel carcere per il focolaio Covid. Preoccupata, per rischio rivolte, la Garante


La Garante dei detenuti di Asti, Paola Ferlauto, non nasconde la sua preoccupazione per la situazione che si è venuta a creare nel carcere di Asti, dove nei giorni scorsi è scoppiato un focolaio di Covid-19: “La situazione dei positivi sta migliorando, ma la forte carenza di personale e l’isolamento forzato in piccole celle, mi preoccupa molto. Temo l’insurrezione”.

Tutti i 298 detenuti sono stati sottoposti a tampone e dei 51 positivi, 44 sono diventati già negativi. Sabato 18 detenuti hanno ricevuto la vaccinazione con Pfizer perché affetti da patologie che non permettevano l’utilizzo di AstraZeneca. Ne restano 13 da vaccinare in ambiente protetto.

Nei giorni scorsi si erano registrate alcune tensioni, con detenuti che, rifiutandosi di rientrare nelle celle, hanno dormito nei corridoi.

Leave a Reply