ContemporaryArt 1180×45

Attività estive nidi d’infanzia a Torino: approvato il progetto al via dal 6 luglio


Partiranno il 6 luglio e proseguiranno fino al 28 agosto le attività ludico-ricreative dedicate alle bimbe e ai bimbi tra 0 e 3 anni nei nidi d’infanzia di Torino.

Con il progetto approvato questa mattina dalla Giunta Comunale – su proposta di Antonietta Di Martino, Assessora all’Istruzione – la Città aggiunge un ulteriore tassello al ventaglio di attività organizzate per i mesi estivi e rivolte alle fasce d’età da 0 a 11 anni e si pone l’obiettivo di fornire un servizio essenziale ai genitori che devono conciliare vita e attività lavorativa e opportunità di gioco e socialità alla prima infanzia, provata da mesi di isolamento.

Dopo l’apertura di giardini e cortili di 45 nidi d’infanzia comunali in cui i piccoli possono giocare all’aperto con la presenza di genitori o di un adulto di riferimento e di un educatore, il nuovo servizio prevede la formazione di microgruppi  stabili con un rapporto numerico di 1 educatore ogni 5 bimbi, che sarà potenziato nel caso di bambini con disabilità.

Questa proposta, così come le altre iniziative organizzate per i mesi estivi, è il risultato dell’impegno costante dell’Amministrazione Comunale per offrire ai cittadini tutte le attività previste dai decreti governativi e mira a bilanciare il diritto all’educazione delle bambine e dei bambini con la necessità di garantire la sicurezza e la tutela della salute di tutti – afferma Di Martino -. Il benessere dei più piccoli e la salvaguardia dei diritti fondamentali all’incontro con l’altro, al gioco e all’educazione sono una priorità per la Città. Non è stato facile raggiungere questo obiettivo, ma siamo molto soddisfatti di poter dare alle famiglie, soprattutto ai genitori che devono affrontare situazioni di fragilità o problematiche, una serie di opportunità educative e ludiche per i loro bambini”.

Le attività saranno suddivise in turni di 15 giorni: 6 – 17 luglio, 20 – 31 luglio. Sono previsti altri due turni 3 – 14 agosto e 17 – 28 agosto nel caso di ulteriori richieste dei genitori.

Le sedi in cui saranno accolti i bimbi varieranno da 15 a 20, in base alle iscrizioni che giungeranno ai Servizi educativi e saranno individuate nelle scuole dell’infanzia comunali dove si svolgeranno le attività di ‘Bimbi Estate’, mentre arriveranno fino a 16 le sedi nei nidi comunali a gestione indiretta che offriranno il servizio nel mese di luglio e 3 nel mese di agosto.

Nel caso la scuola prescelta dalle famiglie non fosse disponibile sarà proposta un’altra sede ed è previsto il rimborso dell’iscrizione se non sarà accettata l’alternativa proposta.

Il progetto è stato elaborato in collaborazione con il coordinamento pedagogico dei Servizi educativi secondo le norme e le linee guida vigenti.

Leave a Reply