La Regione investe un milione e 250 mila euro per digitalizzare le biblioteche


Per la prima volta dopo 10 anni, la Regione rifinanzia «investimenti» per le 700 biblioteche piemontesi: questa volta per aggiornare i sistemi digitali mettendo in palio 1.250.000 euro, un impegno atteso da tempo che darà la possibilità anche di migliorare gli allestimenti e i servizi di accoglienza.

Il bando è stato aperto il 27 dicembre 2021 e sarà attivo fino alle ore 12.00 di giovedì 31 marzo 2022, accessibile attraverso il portale di Finpiemonte.

«Le biblioteche sono presidi culturali di valore strategico per la conoscenza e l’informazione – ha sottolineato l’assessore alla Cultura, Turismo e Commercio Vittoria Poggio – e si sono rivelate anche un punto di riferimento essenziale per la capacità di riorganizzarsi e riproporsi, in particolare durante il lockdown, tramite la proposizione di servizi digitali che sono stati estesi anche ai non iscritti riscuotendo un successo acclarato e documentato».

Il contributo regionale serve a sostenere le spese di ammodernamento tecnologico, l’informatizzazione, e la realizzazione di nuovi allestimenti, acquisto di hardware e di strumentazioni finalizzate al miglioramento dei servizi offerti all’utenza e al controllo ambientale, acquisto di arredi ed attrezzature per la biblioteca.

Leave a Reply