ContemporaryArt 1180×45

Coronavirus: l’Ordine dei Medici di Torino sconsiglia il test sierologico per “tutti”


Secondo l’Ordine dei Medici Chirurgi e Odontoiatri di Torino i test seriologici che molte aziende vorrebbero far fare ai dipendenti, così come molti privati cittadini, devono essere effettuati sotto la supervisione di un medico perchè potrebbero dare false sicurezze ed esporre cittadini e lavoratori a un maggior rischio di contagio.

Questi test, infatti, non rilasciano una patente di immunità alle persone che lo effettuano ma servono ad attestare l’avvenuta infezione, e rappresentano uno strumento utile per effettuare indagini epidemiologiche su larga scala.

L’Ordine dei Medici torinesi afferma che i test non possono costituire un mezzo di diagnosi e neanche certificare un’avvenuta guarigione, per questo devono essere affiancati da altri strumenti indispensabili come i tamponi. Inoltre, data la presenza di diversi tipi di test in commercio, non è ancora chiaro quale sia il più attendibile in assoluto.

Sconsigliano quindi l’utilizzo dei test sierologici da parte di singoli cittadini e anche delle aziende in quanto il risultato richiede l’interpretazione di un medico che può decidere ulteriori accertamenti necessari.

Leave a Reply