Coronavirus: oggi Cirio a Verduno per fare il punto sull’ospedale


Terminata la quarantena oggi il governatore del Piemonte Alberto Cirio si recherà a Verduno per verificare lo stato dei lavori e l’allestimento dei locali del nuovo ospedale destinato all’emergenza Covid 19.
L’apertura è prevista per giovedì 26 marzo, Cirio dice: “in 10 giorni si è riusciti in ciò che non era stato fatto per anni, perché l’emergenza in atto ha permesso di bypassare la burocrazia e di ottenere rapidamente le certificazioni mancanti”.
Si partirà con la terapia intensiva, per la quale l’ospedale intitolato a Michele e Pietro Ferrero (hanno donato 10 milioni di euro per l’emergenza) sarà riferimento a livello regionale. Inizialmente si avranno 6 o 7 letti di terapia intensiva e una decina di terapia sub-intensiva. I posti dovrebbero poi aumentare e entro metà aprile la capacità di accoglienza dell’ospedale dovrebbe salire a 200 posti letto come annunciato dall’assessore alla sanità Luigi Icardi. In conferenza ha detto che Verduno servirà ad alleggerire il carico degli altri ospedali.

Ascolta Assessore sanità Luigi Icardi


Sono intanto in corso le pratiche di assunzione per 34 medici e 72 infermieri che riceveranno vitto e alloggio gratuiti.

Leave a Reply