Covid, il Piemonte si sveglia in zona gialla


Il Piemonte si è svegliato oggi in zona gialla, area che indica un rischio moderato legato alla pandemia.

Dopo settimane di bianco, oggi 3 gennaio la regione cambia colore anche se non cambierà praticamente nulla dal punto di vista delle limitazioni: con un’ordinanza regionale l’obbligo di mascherina all’aperto è in vigore da prima di Natale, non ci sono limitazioni agli spostamenti e tutte le attività restano aperte.

Il passaggio in zona gialla per il raggiungimento di tre parametri: incidenza settimanale dei nuovi contagi ogni 100mila abitanti uguale o superiore a 50 casi, tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri nei reparti ordinari al 15%, tasso dei posti letto occupati nelle terapie intensive al 10%.

Nel bollettino di ieri in Piemonte si sono registrati 2.619 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 1.543 dopo test antigenico), con un incremento del tasso di positività, che ha raggiunto il 15,9%.

In totale si sono registrati 6 nuovi decessi. I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.294 (+52 rispetto a ieri). I ricoverati in terapia intensiva sono 109 (+1 rispetto a ieri). 

Leave a Reply