Cuneo: la madre di Renzi, Laura Bovoli, rinviata a giudizio per concorso in bancarotta fraudolenta

Posted On 28 Feb 2019

La madre di Matteo Renzi, Laura Bovoli, è stata rinviata a giudizio dal Tribunale di Cuneo. La donna dovrà rispondere del reato di bancarotta fraudolenta: avrebbe avuto una parte nel crac della Direkta Srl società con sede nel capoluogo della provincia Granda, specializzata nella comunicazione pubblicitaria. Dall’inchiesta della Guardia di Finanza era emerso un giro di fatture false emesse dalla Eventi6, società di Rignano sull’Arno fra i cui amministratori c’era Laura Bovoli, a favore proprio della Direkta per il riordino dei conti. La prima udienza del processo è stata fissata per il 19 giugno davanti al tribunale collegiale di Cuneo. Insieme alla madre dell’ex premier sono stati rinviati a giudizio altri due imputati, rispettivamente di San Secondo di Pinerolo e di Rivalta Bormida.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento