ContemporaryArt 1180×45

Come richiedere, dal 3 novembre, il Bonus mobilità elettrica.


Sulla piattaforma del Ministero dell’Ambiente dal 3 novembre prossimo sarà possibile richiedere il bonus mobilità per e-bike, biciclette e monopattini.

L’iter per la procedura online si divide in due fasi: la prima per ottenere il rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 3 novembre 2020 (60% fino a un massimo di 500 euro), mentre la seconda è rivolta a tutti coloro che ancora non hanno effettuato acquisti e prevede un vero e proprio buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare direttamente sull’applicazione web del Ministero dell’Ambiente. Sarà possibile fare richiesta del bonus mobilità o richiedere il rimborso per gli acquisti effettuati registrandosi sul portale dedicato www.buonomobilita.it.

Il contributo dello stato è riservato per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad es. monopattini, hoverboard e segway).
Il buono mobilità potrà essere richiesto una sola volta (per la durata massima di 30 giorni) e per farlo è necessario possedere credenziali SPID (il Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Sarà possibile fare acquisti online fino al 31 dicembre, ma solo con i rivenditori accreditati. Ecco l’elenco dei beni acquistabili tramite buono:

  • biciclette nuove o usate, sia tradizionali che a pedalata assistita;
  • handbike nuove o usate;
  • veicoli nuovi o usati per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, di cui all’articolo 33- bis del DL 162/2019, convertito con modificazioni dalla legge 8/2020 (es. monopattini, hoverboard, segway);
  • servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.

La richiesta del rimborso, sempre nei limiti delle risorse a disposizione del fondo, potrà avvenire in due fasi differenti: nella prima fase, sarà il cittadino ad essere rimborsato del 60% della spesa, mentre nella seconda, il cittadino paga al negoziante direttamente il 40% e quest’ultimo riceverà il rimborso del 60%.

Leave a Reply