ContemporaryArt 1180×45

Derby: 4-1 per la Juve, ma il Toro cade con onore


Il derby numero 200 termina secondo pronostico nel punteggio, ma non nello svolgimento della partita. Bianconeri in vantaggio già al 3′ con una magia di Dybala, e raddoppio di Juan Cuadradro al 29′ su ispirazione di Cristiano Ronaldo. Sembra l’inizio della prevedibile passeggiata bianconera, ma così non è. Nel recupero del primo tempo fallo di mano di De Ligt e – dopo lunga analisi al VAR – rigore per il Toro. Trasforma Belotti battendo un Gigi Buffon divenuto oggi – con 648 partite – il giocatore più presente nella storia della serie A. Il vantaggio dimezzato in chiusura di frazione mette le ali ai granata, che – nonostante il caldo quasi insopportabile – mettono alle corde la Juventus per buona parte della ripresa. Al 50′ il Toro va addirittura nuovamente in rete, ma la segnatura viene annullata per un fuorigioo di Belotti dopo che Buffon ha respinto su Berenguer e prima che Verdi metta in rete. Undici minuti dopo, l’ottima vena granata è frustrata da un capolavoro di Cristiano Ronaldo, che con parabola imprendibile segna il proprio primo gol su punizione con la maglia della Juventus. Il punteggio viene arrotondato al 87′ da un’autorete di Djidji su centro di Dougas Costa. Aspettando Lazio-Milan di stasera, la Juve allunga momentaneamente a +7 sui biancocelesti. Per il Toro è invece la terza sconfitta consecutiva, con il conforto però di una cifra di gioco destinata a produrre buoni frutti, se applicata mercoledì sera nel delicatissimo incontro casalingo contro il Brescia.

Leave a Reply