ContemporaryArt 1180×45

Ex Embraco: tribunale di Torino dichiara fallimento, 400 lavoratori senza tutele


Il Tribunale di Torino ha decretato il fallimento della Ventures, la società che ha rilevato la ex Embraco. Il fondo di 4 milioni, messo a disposizione da Whirlpool per la reindustrializzazione e l’avvio della produzione, sarebbe stato utilizzato in modo illecito – secondo la Procura – dai dirigenti dell’azienda.

È immediata la reazione del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e dell’assessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino, alla notizia del fallimento della Ventures, l’azienda che aveva rilevato da Whirlpool gli stabilimenti ex Embraco di Riva presso Chieri.

“Contatteremo il curatore fallimentare per confrontarci e accelerare il più possibile una richiesta di Cassa integrazione per cessazione, che consentirebbe ai più di 400 lavoratori della Ventures, di poter contare su una tutela reddituale.

Allo stesso tempo, la Regione metterà a disposizione tutti gli i suoi strumenti per sostenere i lavoratori. Come un’accurata analisi delle competenze, orientamento e formazione. Il tutto finalizzato ad un rapido reinserimento nel mondo del lavoro».

“La nostra priorità – proseguono Cirio e Chiorino – è, come sempre, la tutela dei lavoratori e delle loro famiglie, che devono essere messi nelle condizioni di vivere dignitosamente. La Regione continuerà a fare la sua parte fino in fondo, facendo tutto il possibile per giungere alla migliore soluzione possibile della vicenda”.

La vicenda è stata portata a Roma, in Vaticano e a Bruxelles ma la fabbrica non ha mai prodotto nulla. Tra le promesse c’era quella di avviare la produzione di biciclette elettriche, robot per la pulizia dei pannelli solari, giocattoli.

Leave a Reply