Ex Embraco: tavolo in prefettura a Torino, cassa integrazione straordinaria per 400 lavoratori


È terminato poco fa l’incontro in Prefettura a Torino tra la sottosegretaria allo Sviluppo Economico Alessandra Todde, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, la sindaca di Torino, Chiara Appendino, e il curatore fallimentare il tavolo ministeriale sulla ex Embraco, dopo il fallimento della Ventures.

Decisa la disponibilità di ammortizzatori sociali per gli oltre 400 lavoratori della ex Embraco. Lo ha detto la sottosegretaria al Mise Alessandra Todde. “La cassa integrazione straordinaria per cessazione è stata richiesta dal curatore fallimentare. C’è anche la possibilità di utilizzare i 18 mesi della cassa integrazione Covid”, ha spiegato Todde. In collegamento c’era anche il ministero del Lavoro.

Su richiesta della sottosegretaria Todde, sarà inoltre vincolato un tavolo permanente. Prossima riunione tra le parti a settembre. Ma i lavoratori non sono soddisfatti e dopo la fine dell’incontro co sono stati momenti di tensione in piazza Castello.

Leave a Reply