Frana sul Cervino lungo la via normale, nessun alpinista coinvolto. Evacuate tre cordate


Nel pomeriggio una frana di rocce e pietre sul Cervino ha interessato la zona della Testa del Leone, a quota 3715 metri.

Il distacco, di grandi dimensioni, solo per un caso non ha investito le tre cordate che si trovavano nelle vicinanze fortunatamente a monte della frana.

Il 20 luglio la stessa via era stata ritenuta pericolosa dalle guide alpine che avevano deciso di sospendere le salite anche se sono numerosi gli escursionisti che si avventurano ancora sulla Gran Becca.

Il sindaco di Valtournenche, Jean Antoine Maquignaz, sta valutando quali misure attuare per evitare di mettere in pericolo altri alpinisti per crolli causati dalla siccità di questo periodo.

Leave a Reply