Fridays for future: “A Torino 900 morti all’anno per l’inquinamento”


Anche a Torino come in tante piazze d’Italia e del mondo torna lo sciopero globale per il clima, organizzato dagli attivisti che seguono le orme di Greta Thunberg.

Il raduno di Fridays for future è previsto sotto la Mole in piazza Statuto.

Si muoveranno studenti piemontesi in corteo  in altre cinque citta: ad Alessandria in piazza Marconi, ad Aosta sotto l’Arco Augusto, ad Asti davanti al Comune, a Cuneo al parco della Resistenza e a Novara in piazza Garibaldi.

I giovani ambientalisti non dimenticano l’imminente scadenza elettorale nella nostra regione. “Chiediamo ai candidati che non pubblichino vaghe proposte senza data di scadenza, ma una vera e propria tabella di marcia per arrivare a zero emissioni anno dopo anno” sostengono gli organizzatori.

A preoccupare l’aumento della temperatura e gli eventi meteorologici estremi sono sempre più frequenti e intensi.

Leave a Reply