ContemporaryArt 1180×45

Il governo impugna l’ordinanza del presidente Cirio, che prevede la misurazione febbre a scuola


Il ministero dell’Istruzione ha impugnato l’ordinanza della Regione Piemonte che prevedeva che la misurazione della temperatura degli studenti venisse effettuata dal personale scolastico e alle famiglie il compito di certificarla.

Tale decisione aveva suscitato polemiche perché contraria alle decisioni del governo. La ministra Azzolina aveva infatti definito l’ordinanza “intempestiva e inopportuna”, preannunciando l’intenzione di impugnare il provvedimento.

Ora si apprende che oltre al ministro dell’istruzione l’impugnativa è firmata anche dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio nei giorni scorsi aveva detto che: “Se l’ordinanza del Piemonte sarà impugnata ci difenderemo nelle sedi opportune, penso di avere dalla mia la ragione, questa non è una scelta mia personale, è una decisione condivisa dal mondo medico e scientifico”.

Leave a Reply