ContemporaryArt 1180×45

Il medico cubano Izquierdo è cittadino onorario di Torino


Il Consiglio comunale ha conferito oggi pomeriggio la Cittadinanza onoraria della Città di Torino al dottor Julio Guerra Izquierdo – medico cubano di 44 anni, specialista in nefrologia e medicina di comunità – capo della Brigada Medica Henry Reeve presso il Covid Hospital delle Officine Grandi Riparazioni di Torino, “in virtù dei meriti conseguiti, del coraggio, altruismo, umanità dimostrati e dell’importante impegno profuso per la popolazione torinese e dell’Italia intera.” 

La mozione di conferimento dell’onorificenza – prima firmataria Eleonora Artesio (Torino in Comune – La Sinistra) è stata approvata all’unanimità, con 38 voti favorevoli, 

In questi quasi tre mesi di lavoro a Torino – recita l’atto del Consiglio –  il dottor Guerra Izquierdo ha guidato la sua equipe con volontà, professionalità e assoluta dedizione, oltre che una straordinaria umanità segnalata ripetutamente nelle lettere di ringraziamento scritte dai pazienti dimessi.

La Brigada Henry Reeve impegnata a Torino è composta da venti medici, sedici infermieri, un divulgatore ed un logista. In totale aveva accumulato, prima di questa, settantuno missioni all’estero in quattro continenti.

Si calcola che nei circa tre mesi di impegno il personale della Henry Reeve abbia garantito, oltre a costante impegno e dedizione, oltre 4.300 prestazioni, sviluppando una encomiabile relazione con i medici e paramedici italiani, i volontari e tutto il personale sanitario, apportando competenze ed esperienza. 

Domani 14 luglio, alle ore 10.30, la Sala Rossa di Palazzo civico – alla presenza del presidente del Consiglio comunale, Francesco Sicari, e della sindaca, Chiara Appendino – ospiterà la cerimonia di conferimento della Cittadinanza onoraria al dottor Izquierdo, accompagnato dal personale sanitario della Brigada Henry Reeve.

Leave a Reply