Il Toro a Debrecen: nel bagaglio tanti gol e pochi uomini

Posted On 01 Ago 2019

Un rassicurante tre a zero all’andata, ma soltanto dodici giocatori tra titolari e panchinari abituali. Questa la strana situazione di un Toro che stasera a Debrecen (calcio d’inizio alle ore 18,30) dovrà difendere un solido punteggio, ma che non potrà disporre di Iago Falque, Lyanco, Djidji, Lukic, Ola Aina, Edera e Parigini. Forzate dunque le scelte di Bremer come sinistro di difesa (che peraltro dovrebbe diventare abituale), nonché di Zaza e Berenguer alle spalle di capitan Belotti. In caso di qualificazione, il Toro se la vedrebbe con la vincente del doppio confronto tra i bielorussi dello Shaktyor Soligorsk e i danesi dell’Esbjerg. All’andata, lo Shaktjor si è imposto in casa per 2-0; il ritorno in terra danese si gioca questa sera con inizio alle ore 19,45 ora italiana. Sempre in caso di qualificazione, i granata conoscerebbero dunque i propri nuovi avversari più di un’ora dopo il fischio finale (salva naturalmente le possibilità di supplementari e rigori). Si conoscono invece già le date del prossimo turno: andata 8 agosto, ritorno 15 agosto.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento