ContemporaryArt 1180×45

Il Toro parte malissimo, poi non basta la sua reazione: 4-2 per il Cagliari


Prima sconfitta post lockdown per il Toro, che cade a Cagliari in virtù soprattutto di un disastroso primo tempo nel quale i granata, completamente in balia dei sardi, hanno fatto ricordare le disastrose prestazioni anteriori allo stop del campionato. Reti di Nandez al 12′ e Simeone al 18′, e granata incapaci di reagire per tutto il resto della prima frazione. In apertura di ripresa, proprio mentre il Toro inizia a dare segni di risveglio, arriva il potenziale colpo del ko con il 3-0 firmato da Nainggolan al 46′. La squadra di Longo trova però – ormai inaspettatamente – una buona reazione: al 59′ entra in campo Ansaldi e, nel giro di sei minuti, i granata trovano due gol: Bremer al 60′ e al 65′ Belotti, bravo a girare a rete al volo un corner. Ma quattro soli minuti dopo rigore per il Cagliari per un ingenuo fallo di Nkoulou su Pellegrini. Trasforma João Pedro, fissando il risultato sul 4-2. Il Toro resta con sei soli punti di margine sulla zona retrocessione, ed è ora atteso dal confronto con le prime due della classe nei prossimi sette giorni: martedì sera Torino-Lazio, e sabato sera il derby numero 200. Ai granata va se non altro riconosciuta la capacità di ritrovare se stesso dopo un pessimo primo tempo, grazie a cambi azzeccati a un impegno mai venuto meno fino al fischio finale. Servirà senz’altro – almeno – il Toro della ripresa, nei prossimi due tremendi impegni.

Leave a Reply