Juve: con fatica ai quarti di Coppa Italia. 3-2 al Genoa d.t.s.


Molta più fatica del previsto per la Juve per eliminare il Genoa e accedere ai quarti di finale di Coppa Italia. Sembra tutto facile, per una formazione bianconera che lascia in panchina Cristiano Ronaldo in vista di Inter-Juve di domenica sera e parte decisa all’assalto dei rissoblù. Segna Kulusevski al 2′, raddoppia al 23′ Morata. Sembra l’inizio di una passeggiata, ma cinque minuti dopo Czyborra accorcia le distanze e di lì in poi il Genoa cresce. Al 53′, l’ex Pjaca fa tremare la traversa di Buffon e al 74′ Melegoni trova il pareggio con una gran botta da fuori area.

In vista dei supplementari, Pirlo getta nella mischia CR7 e nel primo tempo supplementare i bianconeri riprendono il comando delle operazioni, trovando al 104′ la marcatura vincente per opera del giovane Rafia. Non si arrende il Genoa, che al 108′ si vede negare il gol del pareggio da Arthur, che, a Buffon battuto, respinge sulla linea di porta in uno di quei casi che, prima della Goal Line Technology, avrebbero dato luogo a dubbi e polemiche.

Per una formazione bianconera largamente rimaneggiata, indicazioni altalenanti e poco significative in vista del big match di San Siro di domenica sera. Di certo, la Juve non appare ancora in grado di esprimersi con continuità ai suoi massimi livelli. L’avversaria dei quarti di Coppa uscirà dall’ottavo di finale tra Sassuolo e Spal.

Leave a Reply