8 Gallery basket court 1180

La Juventus del 2000 fa poker all’Udinese: 4-1

Posted On 08 Mar 2019

90’+3: risultato finale. Juventus-Udinese 4-1.

IL COMMENTO DI ROBERTO CODEBO’

90′: tre minuti di recupero.

85′: GOL! Lasagna riceve un passaggio alto, controlla di petto a seguire e batte Szczesny in diagonale.

80′: esce Keane, entra Nicolussi. Riteniamo si tratti del primo avvicendamento tra due ragazzi del 2000 nella storia del nostro calcio.

72′: esce Matuidi, entra Dybala.

71′: GOL! Cross da destra, testa di Matuidi, palla in rete.

67′: GOL! Emre Can spiazza Musso e insacca centralmente.

66′: rigore per la Juve per atterramento di Keane da parte di Opoku.

63′: Bernardeschi a terra dolorante, si rialza senza problemi.

57′: lancio lungo di Alex Sandro, ci prova Spinazzola al volo, palla fuori.

50′: Alex Sandro dopo uno scontro con Pussetto.

47′: Bernardeschi al volo su respinta di Musso, palla fuori.

45’+2: fine del primo tempo. Risultato parziale: Juventus-Udinese 2-0.

IL COMMENTO DI ROBERTO CODEBO’

45′: ci prova Fofana, palla fuori. E’ la prima occasione per l’Udinese…

39′: GOL! Keane ruba palla sulla tre quarti e fa tutto da sé, firmando la propria doppietta.

34′: punizione per la Juve, gira Alex Sandro, palla alta.

32′: bel triangolo tra Matuidi e Bernardeschi, ma il tiro di quest’ultimo è murato.

25′: problemi muscolari per Barzagli, che deve lasciare il posto a Bonucci.

21′: bel controllo a seguire in giravolta da parte di Bernardeschi, palla alta.

18′: corner della Juve, testa di Rugani, di poco a lato.

13′: Spinazzola tocca a centro area, la difesa anticipa.

11′: GOL! break di Alex Sandro, sulla mediana, centro basso e zampata di Keane.

8′: bell’assolo di Bernardeschi, ma il tiro è debole.

5′: corner di Bernardeschi, Musso esce male, Rugani spara alto.

2′: prime battute con la Juve che comanda le operazioni al piccolo troppo, con la pazienza di rodare un gruppo di giocatori non abituati a giocare insieme.

Amplissimo turnover, con CR7 in panchina, per un incontro che a qualcuno potrebbe sembrare un allenamento delle riserve in vista della Champions. Ma mister Allegri non concorderebbe certo con una siffatta definizione.

LA PRESENTAZIONE DI ROBERTO CODEBO’

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento