8 Gallery basket court 1180

La dolcezza torinese incanta la città, dal 22 al 24 marzo la 2a edizione di Dolci Portici

Posted On 04 Mar 2019

Il 22, 23 e 24 marzo, 12 km di portici di Torino saranno i protagonisti della seconda edizione di Dolci Portici, la kermesse nata per celebrare la storia, il presente e il futuro della dolcezza Made in Turin.

Tanti gli appuntamenti e i luoghi della città coinvolti dall’iniziativa. In primis Palazzo Birago, dove, durante i tre giorni si terranno incontri per raccontare la storia, i protagonisti, i segreti della pasticceria e dell’arte del cioccolato.

E poi, ovviamente, le vie della città di Torino, che vanta il maggior numero di locali storici. E sarà proprio in questi locali che si snoderanno 4 dolci tour.

Un punto nevralgico sarà rappresentato, inoltre, da via Roma, nella parte compresa tra Piazza Castello e Piazza San Carlo. Qui una trentina tra maestri pasticcieri e cioccolatieri presenteranno le loro prelibatezze, dal cioccolato al miele alle colombe al Vermuth.

Gli appuntamenti che arricchiranno il calendario del primo fine settimana di primavera regaleranno l’opportunità a torinesi e turisti di immergersi in un mondo di infinita dolcezza.

La manifestazione sarà anche l’occasione per rendersi conto del patrimonio architettonico che la città di Torino custodisce e vuole valorizzare.

Alessandro Felis, Alberto Sacco, Vincenzo Ilotte, Germano Tagliasacchi

Lo stand Pianeta cacao di Davide Appendino sarà una delle novità di Dolci Portici. Il suo sarà uno stand dedicato alla divulgazione del mondo del cioccolato. Quella costruita dall’artigiano del cioccolato, sarà un’area espositiva in cui verrà raccontato il processo dalla creazione del cioccolato. Dalla fava di cacao alla tavoletta.

“Sempre più spesso turismo e gusto vanno a braccetto e a Torino quello che vogliamo proporre è il turismo esperienziale che sta avendo da tempo molto successo”. Afferma Ilotte, Presidente della Camera di Commercio di Torino

“Il cibo quindi si riconferma patrimonio culturale e Dolci Portici rappresenta una grande opportunità per promuovere i prodotti d’eccellenza degli artigiani torinesi”. Sottolinea Sacco, Assessore al Commercio e al Turismo.

“Questa è una manifestazione che è in grado di rievocare dolci ricordi che si celano dentro ognuno di noi”. Racconta Tagliasacchi il Direttore di Fondazione Contrada Torino Onlus e organizzatore della sconda edizione di Dolci Portici.

Venerdì 22 marzo, il taglio del nastro in via Roma alle ore 11.00 inaugurerà ufficialmente la manifestazione.





L'autore

Altri articoli

Lascia un commento