La Juve al bivio: ecco le mosse di mercato

Posted On 16 Ago 2019

Dopo la cessione di Moise Kean all’Everton per 30 milioni più bonus il reparto d’attacco della Juventus ha ancora due pedine di troppo.
Come detto da Sarri, e ribadito da Paratici, i bianconeri dovranno cedere almeno 5-6 giocatori da qui alla fine del mercato estivo di cui almeno due attaccanti, soprattutto se vogliono provare l’assalto finale a Icardi.
Il primo partente è Luca Pellegrini, arrivato in estate dalla Roma nella trattativa che ha portato Spinazzola nella capitale, ora il giovane terzino sarà girato in prestito al Cagliari.
Gli altri indiziati per lasciare il club di Torino sono: il secondo portiere Perin; Rugani che, dopo la trattativa sfumata con l’Arsenal, potrebbe essere ceduto al Monaco per una cifra intorno ai 30 milioni; Matuidi che sembrava poter interesserare ai monegaschi stessi; uno tra Emre Can e Kedhira, con il secondo che sembra essere il preferito di Sarri; Mandzukic e Higuain tra gli attaccanti, con il croato che interessa molto al Bayern Monaco.
E poi c’è il caso Dybala, acclamato dai tifosi che lo vorrebbero in bianconero a vita, ma difficile capire che sistemazione in campo potrebbe avere nella Juve di Sarri, già copertissima sulla destra con Douglas Costa e Bernardeschi ed in cerca di un attaccante di peso piuttosto che di un falso nueve.
Allora ecco che rientra in gioco l’ipotesi dello scambio Dybala-Icardi, anche se entrambe le squadre lo vorrebbero evitare (Juve in primis) per paura di rinforzare la concorrente al titolo.
L’alternativa per Dybala porta il nome di Paris Saint Germain che, nel caso dovesse cedere Neymar al Barca, si fionderebbe sul 10 della Juve per sostituirlo.
I tifosi juventini sperano però di poter continuare a vedere la Joya in coppia con Ronaldo sotto la guida di Sarri.

Tag: ,
L'autore

Altri articoli

Lascia un commento