La Juve stravince (4-1), il Napoli stecca: bianconeri (e Milan) in Champions


Al termine di una tribolata stagione, la Juventus conquista in extremis una qualificazione alla Champions League che getta le basi per una più pronta rinascita a partire dal prossimo campionato. I bianconeri – con Cristiano Ronaldo in panchina – archiviano rapidamente la pratica a Bologna: segna Chiesa al 6′, arrotondano Morata al 29′ e e al 45′. In apertura di ripresa quarto gol a opera ancora di Morata, poi occhio alle radioline: in caso di vittoria sia del Napoli sia del Milan, i bianconeri resterebbero comunque fuori dalla Champions.

Mentre il Milan è già in vantaggio a Bergamo, all’intervallo il Napoli pareggia a reti bianche in casa col Verona. I sogni bianconeri sembrano svanire al quarto d’ora della ripresa, quando al Diego Armando Maradona Rahmani porta in vantaggio i partenopei. Ma nove minuti dopo il Verona pareggia con Faraoni e la partita si incattivisce.. A Bologna – dove Orsolini in chiusura ha segnato il gol della bandiera per i padroni di casa – la partita finisce un po’ prima. Giunge la notizia del 2-0 del Milan a Bergamo, e si attende con trepidazione il finale di Napoli. Quando al Maradona la partita termina sull’1-1, scoppia la festa bianconera per un traguardo che – soprattutto dal punto di vista economico – salva davvero la stagione.

Leave a Reply