La Juve tiene il passo: 2-0 alla Roma


Con un gol per tempo la Juve liquida la Roma e si candida come principale inseguitrice delle milanesi. Bianconeri in vantaggio già al 13′, che festeggia in questo modo il suo trentaseiesimo compleanno di ieri. Dieci minuti dopo, il fuoriclasse portoghese sfiora la doppietta colpendo con un tiro potentissimo la faccia inferiore della traversa. La palla rimbalza ben al di qua della linea di porta, ma Cristiano Ronaldo si rende protagonista di un comico siparietto, pretendendo di verificare il responso della Goal Line Technology mediante controllo personale dell’orologio del direttore di gara che sta simpaticamente al gioco. Il risultato non cambia più sino al termine di una prima frazione in cui la Roma sciorina comunque un buon possesso palla.

Nella ripresa i giallorossi scendono in campo determinati a recuperare lo svantaggio, facendosi vivi più volte – in particolare con Mkhitaryan – dalle parti di Sczcesny senza però mai seriamente impensierirlo. Ma al 70′ i due nuovi entrati Cuadrado e Kulusevski combinano bene tra di loro spedendo il pallone a centro area. Nella fretta di anticipare l’immancabile CR7, Ibanez devia alle spalle del proprio portiere chiudendo, di fatto, la partita.

Leave a Reply