La Juventus passa al Franchi grazie a un’autorete al 91’


Partita bloccata e con poche emozioni quella di ieri sera, valida per l’andata di semifinale di Coppa Italia tra Fiorentina e Juventus.

Nel primo tempo è sicuramente la Fiorentina ad avanzare e tenere palla, con qualche occasione di cui una pericolosa al 26esimo con Ikoné che, lanciato da Bonaventura, entra in area e tira: il pallone esce di un soffio. All’ora di gioco Allegri sostituisce Kean per Morata, ma il cambio che si rivela decisivo è quello dell’inizio della ripresa che porta all’ingresso in campo di Cuadrado. Proprio il colombiano infatti effettua il cross dalla destra che, nei minuti di recupero, porta all’autogol di Venuti. Il difensore a fine partita esce dal campo in lacrime.

Nel primo tempo i bianconeri si erano trovati a dover contrastare la superiorità numerica sulle fasce del 4-3-3 della Fiorentina, sfruttata attraverso gli scambi di posizione tra Odriozola, Bonaventura e Ikoné a destra e Biraghi, Castrovilli e Saponara a sinistra. Con il passaggio al 4-4-2 nella ripresa la squadra di Max Allegri si alza, passando da 0 tiri a 6, ma non riuscendo comunque, prima del fatidico cross di Cuadrado, ad impensierire seriamente i viola.

I bianconeri si presentano così alla semifinale di ritorno allo Stadium in una posizione di forza, nonostante la prestazione sottotono del grande e contestatissimo ex e della squadra. Il match è previsto per il 21 aprile alle 21.

Leave a Reply