La Sindaca Appendino in diretta su Zipnews: intensificati i trasporti e i controlli fuori delle scuole per la riapertura delle superiori. Importante è la responsabilità individuale dei cittadini, come usare sempre la mascherina sui mezzi di trasporto pubblico


Nuovo appuntamento con la Sindaca di Torino, Chiara Appendino, che si è collegata con la nostra redazione per fare il punto settimanale sugli avvenimenti in città.

Riguardo all’emergenza sanitaria Covid, come vedi la situazione a Torino in questi primi mesi del nuovo anno?

La novità più importante da sottolineare è la partenza della campagna vaccinale. Sarà sicuramente ancora un anno di emergenza, speriamo tuttavia di rimanere in zona gialla. Come amministrazione comunale faremo il possibile per aiutare chi è in difficoltà.

Lunedì 18 dovrebbero riaprire le scuole superiori. Siamo pronti?

In queste settimane abbiamo lavorato su due fronti. La sicurezza delle scuole e i trasporti pubblici. Il primo ambito è regionale, Il secondo ci riguarda come città. GTT ha coinvolto soggetti privati per aumentare i mezzi a disposizione e le corse in orari scolastici. Abbiamo inoltre pianificato controlli fuori dalle scuole per evitare assembramenti. Molto importante è la responsabilità individuale di ogni cittadino, che deve mettere sempre la mascherina sui mezzi pubblici ed evitare quelli troppo affollati. Anche la metropolitana sarà rafforzata con 28 corse in più e passaggi ogni due minuti.

Sempre restando in tema trasporti, è in previsione l’elettrificazione di alcune linee del trasporto pubblico.

Sono previsti dodici nuovi interventi su alcune linee di bus, che verranno sostituite da mezzi elettrificati, meno inquinanti, così come la sostituzione di alcuni tram con mezzi più moderni.

Passiamo all’acqua, sono previsti due nuovi punti di distribuzione della Smat.

I torinesi si stanno affezionando a punti di distribuzione dell’acqua. A febbraio è prevista l’apertura di due nuovi punti, in via Pietro Cossa e in zona Barca Bertolla, nell’area delle Vele.

Tra l’altro è in procinto la riqualificazione dell’area delle Vele.

Si, è partito il primo lotto di riqualificazione della zona, in collaborazione con i residenti. Si tratta di un’area urbana sorta circa vent’anni fa in zona Torino Nord ma che da quindici anni era in stato di abbandono e degrado.

Anche Vanchiglietta avrà dei miglioramenti nella zona adiacente al Campus Einaudi.

Tramite fondi europei e accordi con l’Università, verrà riqualificata l’area interessata dagli studenti, con spazi verdi e servizi per le piste ciclabili.

Chiudiamo con il tema aree pedonali.

Gli interventi di pedonalizzazione sperimentali di fine 2020 sono stati molto apprezzati dai cittadini e quindi rimarranno pedonali via Musinè, via Rivara, corso Marconi nel tratto centrale e l’area tra via Madama Cristina e via Ormea.

Leave a Reply