Le buone notizie della settimana in Piemonte

Home ZipNews alla Radio Le buone notizie della settimana in Piemonte
notizie, notizie Mondo, Mondo, politica, economia, Calderoli, Kyenge, razzismo, Royal baby, Kate Middleton, William, atletica, doping,

zip_app_store Le buone notizie della settimana in PiemonteAziende in crisi. Alla Manital di Ivrea dove lavorano in buona parte invalidi ed ex dipendenti Fiat, l’azienda trova un accordo su esuberi, uscite volontarie e solidarietà. Erano a rischio 120 addetti, scongiurato i licenziamenti per oltre 100 di loro: 30 “scivoleranno” verso la pensione, gli altri lavoreranno a turno.

Saranno i romeni a salvare l’economia turistica di Pragelato, riattivando gli impianti sciistici chiusi da quest’inverno. La trattativa con il Comune è già in atto, al punto che la giunta ha già deliberato il parere favorevole al progetto. La società romena Spa Teleferica è pronta a riaprire dal prossimo inverno le seggiovie e le piste della Val Troncea.

Manca ancora la data, ma ormai non ci sono dubbi: il Papa sarà a Torino, l’anno prossimo, per l’Ostensione della Sindone. Lo ha confermato lo stesso Francesco all’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, ricevuto in udienza in Vaticano.

All’ospedale Molinette di Torino la prostata si cura in un giorno. Da questa settimana è operativo il Greenlight laser, che risolve in anestesia locale l’ipertrofia benigna avvalendosi di un nuovo laser “a raggio verde” che elimina il tessuto prostatico in eccesso.

Metropolitana di Torino, trattativa sbloccata dopo cinque mesi di impasse. A marzo riprenderanno i lavori lungo la tratta Lingotto-Bengasi per la costruzione di due stazioni e una galleria lunga 1,9 km.

Torna il collegamento aereo diretto tra Torino e Reggio Calabria, a partire dal 18 febbraio. Accordo dunque trovato tra Alitalia, Sagat e la Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto.

Un artigiano novarese ha trovato buoni per 200 mila euro nascosti nel sottofondo di una vecchia angoliera e li ha riconsegnati all’ultimo erede.

Fondazione Torino Musei ha visto nel 2013 accrescere l’affluenza dei visitatori del 32%. Lo ha detto la presidente, Patrizia Asproni, alla Commissione Cultura del Comune. Alla Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, a Palazzo Madama, alla Rocca e Borgo Medievale e al MAO i visitatori sono aumentati del 105% nell’ultimo trimestre.

Due scuole di Torino, l’Istituto Primo Levi di corso Unione Sovietica e l’istituto Alba Steiner di Lungo Dora, sono “cardio protette”. Nel progetto Torino Cuore ( in collaborazione con Specchio dei Tempi del quotidiano la Stampa, sono state dotate di due defibrillatori, inaugurati anche due Punti Blu Salva Vita.

Leave a Reply