ContemporaryArt 1180×45

Maltempo, nel cuneese e torinese danni a frutteti


Sono tanti i danni all’agricoltura in Piemonte causati dall’ondata di freddo invernale, che ha portato temperature sotto lo zero. Le zone più colpite sarebbero torinese e cuneese. In particolare, stando alle prime segnalazioni raccolte dalla Confagricoltura regionale la zona che ha subito più danni è stata quella del Saluzzese (Lagnasco, Manta, Saluzzo e Scarnafigi), ma anche altre aree della pianura cuneese e torinese fino alle colline più basse hanno accusato il colpo del freddo. Particolarmente danneggiate le piante da susine, nettarine, albicocche, pesche precoci, mele estive. I danni sono stati più contenuti in quelle aziende agricole che si sono attrezzate con impianti anti-brina.
Questa ultima comparsa dell’inverno in una primavera appena iniziata arriva dopo un inverno molto mite: nel Saluzzese a fine gennaio – ricorda Confagricoltura – è stata raggiunta una massima di 31 gradi e per alcuni giorni il termometro è arrivato a 27 gradi.

Leave a Reply