ContemporaryArt 1180×45

Mirabilia: il programma riservato ai piccoli

Home Cronaca Altre Province Mirabilia: il programma riservato ai piccoli

Quisquilia-clown-salto-nel-cerchio-milo-e-olivia-300x230 Mirabilia: il programma riservato ai piccoliAnche quest’anno Mirabilia riserva una particolare attenzione ai più piccoli. Gli spettacoli collocati, come tradizione, nei giardini pubblici di Fossano, sul prato all’ombra, sono previsti sabato 11 e domenica 12 giugno. Ecco allora i burattini di Lucia Osellieri, che narrano una delicata storia sull’inquinamento del mare; le biciclette-teatrino spinte (come velieri) dal soffio delle arie d’opera più famose nello spettacolo del Dottor Bostik, le “strane piante” del Teatro dei Mille Colori e l’amatissimo Truccabimbi degli Ops! Mimimanonsolo che trasformeranno il volto di quanti vorranno affidarsi ai loro pennelli. Oltre a questo spazio, ci sono comunque altri spettacoli che i piccoli potranno pienamente apprezzare durante i giorni del festival, come i due tremendi bebé in carrozzella con le loro mamme della compagnia “Le due e un quarto”; il piccolo tendone colorato da cui prendono vita trapezisti, lanciatori di coltelli, clown e una foca equilibrista di Marco Raparoli; le enormi bolle di sapone, autentiche e fragili sculture di Simone Melissano o le marionette di El Bechin, che scarrozza i suoi “morti” per la città suscitando orrore nella gente. Ma suoi cadaveri sono molto più vivi di quanto si possa credere e provocano più il riso che la paura!
Infine, la performance dei giovanissimi artisti della scuola di circo per l’infanzia BimboCirco che, insieme ai giovani musicisti dell’Istituto musicale Baravalle, saranno impegnati in uno spettacolo con musica dal vivo, preceduti da una parata di monocicli in Via Roma proprio in apertura della giornata di sabato pomeriggio. Ma il cuore degli spettacoli per i più piccoli sarà venerdì 10 e sabato 11 giugno nel cortile della scuola elementare “Italo Calvino” con “Quisquilia” della Compagnia Milo e Olivia, diretto da Philip Radice. Dopo molte repliche con il tutto esaurito alla Casa del Teatro Ragazzi di Torino, arriva a Fossano questa performance onirica, magica, divertente, adatta a tutti. Un clown e un angelo: buffone uno, elegante e raffinato l’altro; uno terreno, l’altro etereo; uno pasticcione, l’altro perfetto. Le due storie si intrecciano quando l’angelo cade sulla Terra e trova il clown a fargli da guida. Una fantasiosa avventura in cui le tecniche acrobatiche diventano azione scenica, non semplici “numeri” fine a se stessi.

Leave a Reply