News alla radio da Torino e dal Piemonte in breve – ore 12.00


Covid, via alla vaccinazione per gli over 70 del Piemonte. In tutto sono 210 mila: per 45 mila a fare l’iniezione sarà il medico di famiglia. 750 medici di medicina generale che hanno accettato di somministrare il vaccino nei loro ambulatori. Sono 29.000 le dosi disponibili da oggi come prima tranche e i medici andranno a prenderli in farmacia. Ogni fiala consente dieci inoculazioni.

Chi ha un medico di famiglia che ha offerto la disponibilità a vaccinare nel suo ambulatorio avrà dunque il vantaggio di sapere entro pochi giorni quando potrà essere immunizzato. Gli altri aspetteranno la convocazione della Regione comunicata via sms. Si inizia dalla fascia 75 -79 anni. Il totale dei vaccinati in Piemonte è arrivato a 761.002, l’84,8% della disponibilità.

Dopo quella inglese individuata anche in Piemonte la variante brasiliana del Covid. Il sequenziamento che ha permesso la scoperta della mutazione del virus è stato effettuato dal laboratorio dell’Istituto di Ricovero e Cura di Candiolo per conto della Regione. In regione il 90 per cento dei casi dovuto alla variante inglese.

L’Asl di Torino ha messo a disposizione l’hub dell’Allianz Stadium per i medici di medicina generale nella fascia 14-20 da lunedì a sabato e l’intera domenica. Tutte le altre Asl indicheranno ai loro medici quali locali potranno utilizzare.

Ripartiti i vaccini ai prof, entro Pasqua atteso mezzo milione di dosi. Sulle varianti l’attenzione resta alta: è inglese nel 90 per cento dei casi. Prosegue il calo del numero dei contagi e dei ricoveri ospedalieri

Fine settimana all’insegna dell’incuranza dei divieti, molti sono stati gli assembramenti e i raduni di amici anche nel centro città senza controlli.

Naufraga il processo per l’incidente navale di Valentino e Valentina. Una svista manda in crisi il procedimento sulle responsabilità per l’affondamento dei due battelli travolti dalla piena del Po a Torino dell’autunno 2016.

Leave a Reply