News alla radio da Torino e dal Piemonte in breve – ore 9.00


Coronavirus, crescono a 84 le vittime ma ricoveri di nuovo in calo. Un paziente in meno nelle terapie intensive, – 21 nei reparti Covid. 2878 i nuovi positivi con 21 mila tamponi processati.

“Stiamo uscendo dalla zona rossa, penso che saremo arancioni tra l’1 e il 3 di dicembre”. Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. E già si pensa ai negozi aperti fino alle 21.

Da dicembre in Piemonte tamponi per tutti gli over 65 con malattie croniche. Lo ha deciso la Regione anche per individuare per tempo casi di positivi asintomatici.

Economia: niente sci per tutta la stagione: “Se restiamo chiusi a Natale non riapriamo più” così Brasso, presidente della Sestrieres spa che gestisce il comprensorio della Via Lattea, il più grande dell’Italia occidentale con 400 chilometri di piste: “Bene i ristori ma impossibile partire a gennaio per chiudere a marzo” afferma.

Altro blitz degli anarchici contro la stampa su come vengono date le notizie sulla violenza alle donne: imbrattate a Torino le sedi della Rai e dell’Ordine dei giornalisti. In parallelo, nelle redazioni dei giornali e delle agenzie di stampa un bombardamento di mail con le stesse accuse.

Alessandria, troppi funerali per il virus: il cimitero chiude ai visitatori, apre solo nei weekend: undici è la media delle salme ogni giorno.

Calcio. La scomparsa di Maradona. Messaggi di cordoglio anche da Torino e Juventus dai calciatori di oggi e di ieri. El Pibe de or aveva 60 anni.

Calcio e Covid. La Regione prosegue la campagna per il corretto e continuo uso della mascherine e, dopo l’attaccante della Juventus Dybala, ha ‘arruolato’ il centrocampista del Torino Rincon.

Leave a Reply