News dal Piemonte in breve – ore 9.00

zipnews

Cresce di 74 pazienti il numero dei guariti ma aumentano anche i decessi: 88 morti in più, in totale salgono a 1876. 513 casi in più invece di persone risultate positive al Covid-19 mentre sono 9 mila le persone in solamente domiciliare. Oltre 71 mila i tamponi finora eseguiti e diminuiscono ancora i ricoverati in terapia intensiva.

Il presidente Cirio ferma l’apertura di negozi di libri e di vestiti per neonati, in generale decise fino al 3 maggio misure più restrittive in Piemonte dove restano chiusi anche gli studi professionali e permane il fermo delle attività dei cantieri salvo quelli indispensabili. Via libera invece alle imprese boschive.

Tutte le aziende al lavoro dal 4 maggio, anche in Piemonte, dopo una fase sperimentale da far scattare rapidamente. Confindustria in una lettera inviata al presidente Cirio chiede di riaccendere il motore industriale.

Da domani la Regione proseguirà il confronto con il Politecnico e le categorie per definire e proporre al governo un piano di riapertura delle attività produttive nel rispetto della sicurezza.

38 fra medici e infermieri cubani da ieri a Torino, sono stati sottoposti a tamponi, prenderanno servizio nell’ospedale in allestimento alle Ogr di Torino che dovrebbe aprire nei prossimi giorni.

Slitta a causa dell’emergenza sanitaria il processo per la strage di Quargnento dove persero la vita tre vigili del fuoco di Alessandria. Tentarono di spegnere le fiamme in una cascina incendiata dai due proprietari.

Università di Torino. Annullate le sessioni di aprile, luglio e settembre del test di accertamento dei requisiti minimi per accedere ai corsi di laurea senza il numero chiuso.

Leave a Reply