Ore 9.30 – 6 febbraio- Piemonte, news in breve

Home ZipNews alla Radio Ore 9.30 – 6 febbraio- Piemonte, news in breve

Palazzo_Giustizia_Torino-51-300x201 Ore 9.30 - 6 febbraio- Piemonte, news in breveMeteo: in tarda serata pioviggini su Alessandrino e Monferrato e nevischio su alte valli cuneesi. Temperature minime in calo (-4/2 C), massime in aumento tra gli 8 e 10 C.

Continuano anche in Piemonte le ricerche di Domenico Cutrì, il detenuto condannato all’ergastolo evaso tre giorni fa. La madre lo invita a scappare e definisce ingiusto il processo a suo carico.

Si aprirà a Torino il 14 maggio il processo ai quattro No Tav di area anarchica accusati di terrorismo. La procura ha deciso di procedere nei loro confronti con il rito immediato. Ci sono anche l’Unione europea e lo Stato italiano tra le parti lese oltre alla societa’ Ltf e a 105 persone tra operai, poliziotti e residenti. Il legale: “Rischiano 30 anni”. I difensori hanno chiesto in Cassazione di derubricare l’accusa: “Non si è trattato di un atto di terrorismo ma di un danneggiamento a un compressore da 80mila euro”.

Tav, approvato fondo imprese danneggiate. Il ministro Lupi, mantenuto impegno preso, superando ostruzionismi

Si apre domani a Torino il processo a Davide Vannoni, fondatore di Stamina cancellata dall’elenco delle Onlus. “Riscontrata una violazione formale e sostanziale” delle leggi e una “parziale carenza statutaria”, ha spiegato il comandante dei Nas, Cosimo Piccinno. Azzerato quindi il regime fiscale di favore.

Disordini causati dai forconi. Prima condanna a Torino. Sei mesi a un disoccupato di Pianezza per il possesso di una pistola lanciarazzi. L’arma era stata scoperta durante una perquisizione nei giorni successivi ai blocchi in città.

Inchiesta della procura torinese sulla movida sulle sponde del Po. La Cassazione rigetta il ricorso di alcuni gestori contro l’ordinanza con cui il Tribunale del riesame aveva disposto il sequestro preventivo dei locali. Il ‘rumore ai Murazzi intollerabile’ si legge nella sentenza.

Sarà la Corte dei conti a fare chiarezza sui soldi pubblici spesi in Val di Susa per alcune centrali di riscaldamento mai entrate in funzione. Nel mirino della magistratura gli impianti a biomassa costruiti nel 2007.

Leave a Reply