Partita del Cuore 2017: uno spettacolo meraviglioso

Posted On 31 Mag 2017

La Partita del Cuore si è rivelata un autentico spettacolo. Lo Juventus Stadium e la città di Torino hanno risposto presente ad un evento straordinario, che ha fatto felici grandi e piccoli. Quella fra la Nazionale Cantanti e i Campioni per la Ricerca è stata una partita vera, con Kimi Raikkonen grande protagonista della contesa. Il pilota finlandese, reduce dal secondo posto di Montecarlo, ha mostrato la stessa forma mostrata in questo avvio di stagione in Formula 1: tre le reti siglate dal finlandese, vera punta di diamante dei Campioni per la Ricerca. Da applausi anche Moreno: il rapper ex vincitore di ‘Amici’ ha salvato i Cantanti con il gol del 5-5 in extremis.

L’unico giallo della serata ha riguardato il tecnico della Juve Massimiliano Allegri, in campo con i campioni della Ricerca. Il tecnico bianconero ha dovuto abbandonare la Partita del Cuore allo Juventus Stadium a causa di una piccola contrattura. Nulla di grave per l’allenatore bianconero, applauditissimo con Del Piero, Nedved e Agnelli. Autentico mattatore prima e dopo la gara Gianni Morandi, che in zona mista ha regalato un vero e proprio show: «Ho detto io a Nedved dove calciare la punizione. Sono contentissimo di aver fatto parte di una sfida bellissima, abbiamo contribuito a fare del bene per chi ne ha bisogno».

Numeri da urlo per la Partita del Cuore 2017: sono stati incassati 477.219 euro dalla vendita dei biglietti. Il ricavato sarà destinato alla Fondazione Telethon e Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus. La base di partenza è stata la partita, ma l’obiettivo di 2 milioni 500mila euro che gli organizzatori si sono prefissati ha tempo per essere raggiunto fino al 6 giugno, tramite SMS da 2 euro al 45540 e telefonate da 5 o 10 euro allo stesso numero. Per ora il conteggio si fermato a un milione 300mila euro.

L'autore

Altri articoli