Pogba il sogno, Rabiot ad un passo. Ecco il mercato di Sarri

Posted On 20 Giu 2019

Dopo la presentazione e la prima conferenza in bianconero per Sarri di stamane la Juventus si fionda sul mercato.

Un colpo in ogni reparto per rafforzare e, sopratutto, rinfrescare la rosa.

Ma partiamo dalle cessioni: se Douglas Costa sembrava sul piede di partenza, ma Sarri stamattina defininendo l’esterno brasiliano un fuoriclasse, l’ha tolto dal mercato.

Stessa cosa per Dybala che con il tecnico napoletano potrebbe reinventarsi punta, prorpio come ai tempi del Palermo.

Pjanic sarà una pedina fondamentale per il nuovo tecnico (“Pjanic dovra toccare almeno 150 palloni a partita”), mentre Khedira rientra nella lista dei possibili partenti.

Resta da capire bene la posizione di Cancelo, anche se il terzino portoghese potrebbe presto approdare alla corte di Guardiola.

Kedhira tra i possibili partenti appunto, sopratutto se dovesse arrivare Rabiot. In Spagna sono sicuri: il talento francese è prossimo ad approdare alla Juventus in Estate a parametro zero. Per lui è pronto un ingaggio da 7 milioni netti l’anno. Il sogno per il centrocampo è risaputo e porta il nome di Paul Pogba che, di fatto, si è messo sul mercato: “Potrebbe essere un buon momento per una nuova sfida da qualche altra parte“. La sua alternativa per caratteristiche è sicuramente Milinkovic-Savic, ma trattare con Lotito, si sa, non è mai semplice.

Per la difesa il pallino resta De Ligt, che sembrerebbe preferire il bianconero al blaugrana. Se il giovane olandese non dovesse però approdare alla Juve l’alternativa è Manolas. Il difensore greco ha una clausola rescissoria di 36 milioni e su di lui negli ultimi giorni si è mosso forte il Napoli, pronto all’assalto in caso di partenza di Koulibaly.

Non sembrano esserci problemi in attacco, ruolo dove la Juvetus è più che coperta con Ronaldo, Dybala, Douglas Costa, Kean, Mandzukic e Cuadrado. La posizione degli ultimi due è ancora da chiarire ed anche per questo la Juventus vorrebbe assicurarsi Chiesa (valutazione 60 milioni) oltre ad un centravanti di peso che posa fare da spalla, all’occorrenza, a Cristiano Ronaldo: il nome più caldo è quello di Mauro Icardi, ma l’attaccante argentino sembra lasciare qualche dubbio sul proprio comportamento fuori dal campo alla dirigenza juventina.

Tag: ,
L'autore

Altri articoli

Lascia un commento