Prepararsi al Futuro: il ciclo di incontri al Politecnico a cura di Piero Angela

Posted On 14 Nov 2019

Quasi il 60% degli italiani ha un’attitudine green e cerca di essere responsabile nei confronti dell’ambiente nella vita di tutti i giorni.

Infatti il sottotitolo del ciclo di incontri Prepararsi al Futuro giunto alla terza edizione è Dialoghi sulla sostenibilità.

Gli appuntamenti a cura di Piero Angela e Piero Bianucci realizzati da Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo, Politecnico di Torino e Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, continuano a tenere lo sguardo alto, cercando di prefigurare il mondo che verrà.

La terza edizione di Prepararsi al futuro, che vuole offrire ai giovani occasioni di dialogo con esperti di spicco nel campo scientifico, tecnologico, imprenditoriale, sociale, propone sei incontri su temi emergenti, nell’ambito dei quali 12 personalità interverranno su: Problema demografico nel mondo e in Italia con Antonio Golini (Università LUISS, già presidente dell’Istat); Economia globale con Pietro Terna (Università di Torino); Robotica e Intelligenza Artificiale con Roberto Cingolani (Chief Technology e Innovation Officer di Leonardo); Sviluppi dell’informatica tra ricerca e intrattenimento con Marco Mazzaglia (Politecnico di Torino); Lavoro e welfare con Tito Boeri (Università Bocconi, già presidente dell’INPS); Genetica e alimentazione con Paola Bonfante (Università di Torino) e Roberto Defez (Institute of Biosciences and Bioresources, Cnr, Napoli); Clima ed energia con Nicola Armaroli (Cnr, Bologna) e Accellerazione della tecnologia e nuovi lavori con Piero Angela; Il futuro degli oceani con Sandro Carniel (Istituto di scienze marittime, Venezia); I bisogni di acqua dolce con Matia Menichini (Cnr, Università di Pisa); Educazione, informazione e cittadinanza con Piero Angela; Inventarsi un lavoro con Gianfausto Ferrari (imprenditore, fondatore del Talent Garden).

I problemi trattati in questi incontri riguardano tutti, ma i giovani saranno quelli che dovranno farvi fronte: quindi è importante che siano consapevoli di ciò di cui la nuova società avrà bisogno in termini di competenza, ma non solo afferma Piero Angela.

Quello delle future professioni – ha dichiarato Francesco Profumopresidente della Compagnia di San Paolo – è un tema cruciale per le nuove generazioni, in un momento in cui una parte rilevante di quelle attuali sono destinate gradualmente a scomparire, soppiantate da nuovi servizi digitali, dalla robotica e dall’intelligenza artificiale. Sono infatti gli studenti di oggi che dovranno impegnarsi domani per dare risposte ai rapidi cambiamenti della nostra società e trovare nuove chiavi di lettura per interpretare il mondo”.

Prepararsi al futuro si integra quest’anno con i percorsi del Politecnico di Torino, che rilascia crediti agli studenti impegnati ad approfondire gli argomenti in discussione, che potranno, già durante gli incontri, interloquire direttamente con i relatori. “Questo ciclo di incontri – commenta il rettore Guido Saracco – si inserisce così a pieno titolo in quella svolta della didattica alla quale stiamo lavorando dall’inizio del mio mandato e che oggi si concretizza con l’introduzione delle challenge con le aziende, la valorizzazione del lavoro in team studenteschi e l’introduzione di modalità formative differenti e interattive, incontri con testimoni del presente e anticipatori del futuro come i personaggi che interverranno durante gli incontri”. 

Come nelle edizioni precedenti, gli incontri saranno trasmessi in diretta streaming e saranno disponibili on demand sui siti di Politecnico di TorinoFondazione per la Scuola  e associazione CentroScienza,costituendo accanto a quelli degli altri anni, un archivio della conoscenza a disposizione di tutti. 


L'autore

Altri articoli

Lascia un commento