Proposte di gusto per un giro in Monferrato


Mai come in questo momento le colline astigiane ed alessandrine fervono di iniziative a carattere enogastronomico e di scoperta del territorio. Ve ne proponiamo qualcuna da vivere appena possibile.

Il Monferrato è uno spazio piuttosto esteso, che abbraccia le province di Alessandria e Asti. Geograficamente si intende per Basso Monferrato la zona propriamente astigiana; per Alto Monferrato quello che si estende fin verso Acqui, Gavi e Ovada; per Monferrato Casalese la parte circostante Casale e che comprende Valenza.

Dal 2014, insieme a Langhe e Roero, è entrato a far parte dei beni del Patrimonio dell’Umanità Unesco.

In attesa di parlarvi nei prossimi giorni di alcuni eventi che interesseranno Albugnano, Ruché e Nizza Docg ci soffermiamo oggi su altre quattro scelte che potrete fare per visitare questo splendido territorio.

ZONE E VIGNETI DEL MONFERRATO CASALESE

CRU-ENOGEA Proposte di gusto per un giro in Monferrato

Una gita da queste parti ora è più fruibile e più stuzzicante, grazie alla carta dei cru di Enogea realizzata da Alessandro Masnaghetti.

Si tratta di un enorme lavoro di mappatura dei vigneti di Barbera, Gabiano, Grignolino e Rubino di Cantavenna che «costituisce il miglior biglietto da visita per promuovere l’intero territorio con la sua importante vocazione enoica – afferma il sindaco di Casale Monferrato Federico Riboldi. – Questo progetto contribuirà a conferire valore all’offerta del nostro Monferrato. Un documento prezioso che tornerà utile ai colleghi sindaci, oltre che alla ristorazione, ai winebar, alle cantine e alle enoteche del Monferrato casalese».    

La Carta riproduce zone e vigneti di 33 municipalità del Monferrato casalese: Alfiano Natta, Altavilla Monferrato, Camagna Monferrato, Camino, Casale Monferrato, Castelletto Merli, Cella Monte, Cereseto, Cerrina Monferrato, Conzano, Gabiano, Frassinello Monferrato, Lu e Cuccaro Monferrato, Mombello Monferrato, Moncestino, Murisengo, Odalengo Grande, Odalengo Piccolo, Olivola, Ottiglio, Ozzano Monferrato, Pontestura, Ponzano Monferrato, Rosignano Monferrato, Sala Monferrato, San Giorgio Monferrato, Serralunga di Crea, Solonghello, Terruggia, Treville, Vignale Monferrato, Villadeati e Villamiroglio.

È suddivisa in sette settori: cinque occidentali (Valcerrina; da Serralunga di Crea a Odalengo Piccolo;  da Murisengo ad Alfiano Natta; Gabiano/Rubino di Cantavenna; San Giorgio Monferrato/Casale Monferrato) e due orientali (Valle Ghenza; Vignale Monferrato/Valle Grana).

«I vigneti mappati sono stati raggruppati seguendo sia la tradizione locale sia i criteri di omogeneità paesaggistica, al fine di individuare zone di produzione più specifiche all’interno del territorio – spiega il curatore Alessandro Masnaghetti. – Ad ognuna di queste zone è stato assegnato un nome ricavato dalla tradizione locale piuttosto che dalla toponomastica. Il lavoro di mappatura – conclude l’autore, – è il tentativo di spostare l’attenzione dal particolare delle singole bottiglie al contesto in cui le bottiglie stesse nascono, quindi alle nostre colline, ai nostri vigneti, ai nostri boschi e alla nostra toponomastica. È arrivato il tempo di cambiare prospettiva e capire che una denominazione è vincente solo se è espressione di una comunità e di un sapere condiviso. Nessun vino e nessuna azienda può essere più un’isola». 

La carta è disponibile al pubblico scrivendo a: info@vinimonferratocasalese.it

IL GRANDE CAMMINO DEL MONFERRATO

il-grande-cammino-1024x691 Proposte di gusto per un giro in Monferrato

Si intitola fuori cammino di cibo e di vino la festa mercato in programma ad Alessandria sabato 30 aprile e domenica 1 maggio. Dalle 11 alle 20 al Chiostro di piazza Santa Maria di Castello sono in previsti incontri, degustazioni, street food, prodotti locali SlowFood e musica.

L’iniziativa è curata dall’Associazione di Promozione Sociale Il Grande Cammino del Monferrato, nata per valorizzare il territorio attraverso l’approfondimento degli aspetti naturalistici, culturali ed enogastronomici, la diffusione della conoscenza, del rispetto della natura e della biodiversità, la creazione di una rete tra le aziende enogastronomiche, di accoglienza e degli artigiani locali.

Di fatto il Grande Cammino del Monferrato è un itinerario escursionistico enogastronomico ad anello di 382 Km, suddiviso in 18 tappe ed in quattro itinerari più brevi: 

giro del Grignolino e del Ruché

giro della Barbera e del Metodo Classico

giro del Bracchetto e del Moscato

giro del Gavi e del Dolcetto

Tutte le informazioni su https://www.ilgrandecamminodelmonferrato.it/

VILLAGGIO MONFERRATO

VILLAGGIO-MONFERRATO Proposte di gusto per un giro in Monferrato

In occasione del 50° anniversario dalla fondazione domenica 1 maggio il Margara Golf & Country Club di Fubine incontra il territorio, con i suoi sapori, le sue valenze e la sua tradizione.

Si tratta di un Open Party aperto a tutti, promosso in collaborazione con il Consorzio di tutela vini delle Colline del Monferrato Casalese, la partecipazione di Coldiretti Alessandria, Onav Alessandria, Fondazione Ecomuseo Pietra da Cantoni e Alexala.

In mattinata è prevista una competizione di golf. A partire dalle 15 il Circolo si trasforma in un villaggio dinamico alla scoperta dei sapori e delle tradizioni del Monferrato.

La festa offre cinque Experience Hill da provare.

Wine Experience hill è un banco d’assaggio delle denominazioni del Consorzio (Grignolino del Monferrato Casalese, Barbera del Monferrato Superiore; Rubino di Cantavenna e il Gabiano Riserva) in abbinamento alle lumache fritte a km0 allevate a Grazzano Badoglio.

Food Experience hill è la degustazione di piatti a base di specialità e tipicità della tradizione monferrina.

Shop Experience hill offre i prodotti a km0 di Campagna Amica Coldiretti Alessandria e i vini dei soci del Consorzio.

Music Experience hill è un intrattenimento musicale dal vivo a cura del quartetto Swing Cafè Jazz Manouche.

Culture Experience hill è un’area istituzionale per la promozione storico-culturale, artistica e paesaggistica a cura dell’Ecomuseo Pietra da Cantoni e di Alexala.

Ingresso libero. Informazioni su www.golfmargara.com

 ALLA SCOPERTA DEI VINI PIWI

logo-onav Proposte di gusto per un giro in Monferrato

I Vini PIWI (Varietà Resistenti alle Malattie Fungine) sono ottenuti da varietà ibride resistenti no OGM. Sono particolari incroci che originano nuove varietà a bacca rossa e bacca bianca che necessitano minori trattamenti contro i funghi. Quindi molto interessanti anche dal punto di vista ambientale. 

Giovedì 12 maggio a Casale Monferrato saranno al centro di un incontroorganizzato da Onav Alessandria e dal Consorzio di tutela vini delle Colline del Monferrato Casalese.

A partire dalle 20.30 nella Cappella del Castello del Monferrato il Direttore Nazionale Onav Francesco Iacono condurrà una serata tematica per conoscerne storia, caratteristiche e potenzialità, seguita dalla degustazione di alcuni prodotti.

Informazioni e prenotazioni: alessandria@onav.it

Leave a Reply