“Salute e ambiente nel canottaggio” alla Società Canottieri Caprera


Si svolge sabato 6 aprile il convegno “Salute e ambiente nel canottaggio” organizzato dalla Società Canottieri Caprera, in corso Moncalieri 22, Hub per la regione Piemonte per il progetto FIC “Sport Terapia Integrata”. 

Il Convegno ha lo scopo di rappresentare le ragioni per le quali il Canottaggio, nella sua accezione di disciplina, unica per caratteristiche, rappresenta una vera rivoluzione culturale nell’approccio alla salute dei cittadini riportandoci inoltre ad un contatto con l’ambiente naturale troppo spesso perduto nella società odierna.

Il programma inizia con i saluti istituzionali alle 9,30 con Domenico CARRETTA, Assessore allo Sport del Comune di Torino, Nicolò CAVALCANTI, Responsabile Area Canottaggio Sociale della FIC, la Emilia LODIGIANI, Presidente FIC Piemonte, il Stefano MOSSINO, Presidente del Comitato Regionale CONI Piemonte e il Carlo PICCO, Direttore Generale dell’ASL Città di Torino e Presidente di Federsanità Anci Piemonte. 

Alle ore 10 ci sarà l’introduzione al convegno di Nicolò CAVALCANTI, seguita, alle 10,15 dall’intervento «Attività fisica e salute in ambiente di vita» di Luca BERATTO (Chinesiologo, Università di Torino). Segue, alle 10.45 Paolo LAPI (Medico dello Sport) con «Attività sportiva e salute».

Alle ore 11.15,  Vittoria ROSCIGNO (Nutrizionista) parlerà di «Nutrizione e salute» e alle 11.35 Marco BOZZI (Psicologo) focalizzerà l’attenzione su «Socializzazione e benessere mentale». Alle 11.55, Vincenzo VILLARI (Psichiatra) segue con «Abusi e bullismo nello sport», argomento che verrà approfondito anche con l’intervento seguente (ore 12.20) di Assunta DE CARO vicepresidente Circolo Eridano ASCD con «Regolamento FIC per la salvaguardia da abusi, violenze, discriminazioni e politica di tutela dei minori».

In chiusura, una testimonianza di Caterina GRANDE, corsista del progetto Sport Terapia Integrata.

Leave a Reply